I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info
Fascia 2 Fascia 2


Retro Bit

Il primo mood donna, sull’onda delle linee sartoriali anni ’80 e del filone sporty, inserisce un’aura digitale molto contemporanea. Le lunghezze medie e gli styling ondulati diventano attualissimi wob, mentre i corti pieni di carattere racchiudono tutto il significato del nuovo termine “gender neutral”. I castani ereditati dall’inverno si mescolano a biondi dorati, mantenendo però un contrasto con la base più scura, mentre i pastelli danno il tocco digitale che conferisce modernità.

Fascia 3 Fascia 3


Soul

Il secondo mood, il minimalismo unisce preziosità e comfort. Linee fluide che liberano il corpo dalle costrizioni e inducono benessere, mentre i capelli risplendono grazie a una fibra curata e luminosa. Alle lunghezze importanti viene dato volume insieme a leggerezza, mentre il bob sfoggia perimetri geometricamente perfetti, armonizzati da lunghe frange e morbide scalature. I colori lavorano in armocromia, spaziando dal bianco ottico al ruggine, dallo champagne al rose gold, fino ad intensificarsi in un caldo marrone venato da semplici sfumature nocciola.

Fascia 4 Fascia 4


Sartecnic

Il mood uomo, unisce lo sportswear e il casual sartoriale: un’estetica funzionale e nuovi materiali donano praticità a ogni look. Nell’hairstyle si hanno più scelte: dall’opzione soft con side and back più corti, mai rasati, e retaggi punk sulla parte superiore attraverso delle morbide creste, alla versione con ciuffi più lunghi e in movimento, che si disconnettono dalle rasature ai lati e osano con la decolorazione totale, portati spettinati o lisci in versione wet look. La barba tendenzialmente si accorcia fino a sparire, lasciando il viso pulito, ma, se mantenuta, è curatissima e perfettamente disegnata.